I viaggi organizzati dall’ISREC

Viaggio della memoria 2019

Viaggio della Memoria 2019

Piacenza-Auschwitz/Birkenau: dall’applicazione delle leggi razziali alla Shoah

Luogo e data: Cracovia, KZ Auschwitz-Birkenau, lunedì 4 febbraio – venerdì 8 febbraio 2019

Questionario di autocontrollo ANONIMO

Cosa so prima, cosa non so, cosa posso conoscere

 

Il viaggio si configura come il ritorno nel luogo simbolo della Shoah e nell’ottantesimo delle Leggi razziali un percorso a ritroso dall’applicazione anche nel nostro territorio della “persecuzione della parità e dei diritti” all’Olocausto di quattordici persone di “razza semitica” nate o viventi a Piacenza. Seguendo l’impostazione caratterizzante i viaggi organizzati dal nostro Istituto, si mantengono i due requisiti fondamentali: il collegamento con la storia del territorio, ripercorsa attraverso la ricerca dell’Istituto e la documentazione e il legame con le istituzioni e la cittadinanza di cui la comunità viaggiante è espressione e testimone dell’esperienza di viaggio. La destinazione e il lungo viaggio favoriscono momenti di formazione e riflessione sull’infamia perpetrata anche in Italia con il ‘salto di qualità’ persecutorio nei confronti del popolo ebraico. Cracovia, nel suo quartiere di Kazimierz, ospitò per secoli una comunità ebraica vivace e fiorente, creatrice di uno straordinario filone letterario in lingua Yiddish. A Cracovia il quartiere sarà meta di visita con le sue sinagoghe (ne sono presenti ben sette). Nel quartiere di Podgorze, dove i nazisti concentrarono gli ebrei trasformandolo in un ghetto, si visiteranno la fabbrica del Giusto Oskar Schindler, la Farmacia dell’Aquila (rifugio per molti ebrei) di un altro Giusto fra le Nazioni, il farmacista Tadeusz Pankiewicz, e il vicino campo di lavoro (e poi di concentramento) di Plaszow. La galassia concentrazionaria di Auschwitz-Birkenau assorbirà un’intera giornata: dai blocchi dello Stammlager (Auschwitz I) al campo di sterminio di Birkenau (Auschwitz II), al museo e ai memoriali che la volontà di non dimenticare ha fatto erigere in questo lembo di Alta Slesia.  Il Gruppo ricorderà i 14 piacentini deportati per “motivi razziali” nel luogo della loro sofferenza, i loro nomi, le loro storie, prima e dopo la deportazione.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Lunedì 4 febbraio 2019 – Viaggio
Mattina: Partenza pullman da Piacenza (ore 04.00)
Pomeriggio: Arrivo a Cracovia (ore 20.00)  Sistemazione e cena in hotel***
Martedì 5 febbraio 2019 – Cracovia e Kazimierz
Mattina: Visita guidata alla città di Cracovia – la città polacca per definizione (2h)
Pomeriggio: Visita al quartiere ebraico di Kazimierz – il meglio conservato ex-quartiere ebraico d’Europa (2h)
Cena in hotel
Mercoledì 6 febbraio 2019 – KZ Auschwitz
Mattina: Visita alla Judenrampe e Auschwitz II – Birkenau (3,5h)
Pranzo in ristorante
Pomeriggio: Visita a Auschwitz I – Stammlager (3,5h)
Cena in hotel
Giovedì 7 febbraio 2019 – L’ex ghetto di Podgórze
Mattina: Visita alla fabbrica di Schindler (1,5h)
Visita all’ex Ghetto a Podgórze (1h), Visita al campo di Plaszow (1h)
Pomeriggio: Tempo libero
Venerdì 8 febbraio 2019 – Viaggio
Mattina: Partenza da Cracovia (ore 04.00)
Pomeriggio: Arrivo a Piacenza (ore20.00)

DESCRIZIONE DELLE AZIONI COLLATERALI, PREPARATORIE E CONCLUSIVE DEL PROGETTO

(es. formazione, incontri di restituzione, iniziative pubbliche, eventi culturali, ecc..)

• Formazione: somministrazione questionario; incontri preparatori (+ quelli nelle singole scuole richiedenti) da tenersi in gennaio e febbraio 2019: un incontro a cura di Istoreco (Reggio Emilia) e due a cura di Isrec Piacenza, in seduta plenaria e nelle scuole con il maggior numero di aderenti in occasione del Giorno della Memoria, con esposizione della Mostra sulle Leggi razziali;
• Evento culturale preparatorio: visite guidate alla mostra “Piacenza 1938-1945. Le leggi razziali”
• al cinema per i partecipanti in occasione del Giorno della Memoria
• Durante il viaggio: saranno presenti gli storici e formatori dell’Isrec; un ricercatore di Istoreco per autobus, che si occuperanno della contestualizzazione storica e della mediazione linguistica.
•  Visite guidate: le visite guidate sono svolte da professionisti con particolare specializzazione sui temi proposti Le visite in loco si svolgono tutte in piccoli gruppi di 20/25 persone
• Restituzione pubblica: marzo 2019, in accordo con le scuole: proiezione dei lavori multimediali degli studenti e risultati della elaborazione dei questionari

Date appuntamenti obbligatori

1. Per e-mail, dicembre 2018: somministrazione questionario
2. Borgo Faxhall, 14 dicembre 2018-23 gennaio 2019: “Dalle leggi razziali alla Shoah”, visite guidate alla mostra;
3. Campus Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, 17 dicembre 2018 ore 15-18: lezione sull’antisemitismo e la deportazione a Piacenza
4. Campus Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, 17 gennaio ore 15-18: le tappe dello sterminio degli ebrei d’Europa; storiografia e i testimoni di Claude Lanzmann
5. Sala Cinema Corso, 25 gennaio 2019, ore 10-13: visione del film “Il figlio di Saul” di László Nemes (107’) (replicabile nelle mattinate precedenti e successive a Castel San Giovanni e a Fiorenzuola); gratuito per i partecipanti al VM
6. Campus Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, 30 gennaio ore 15-17: incontro con i formatori di Istoreco
7. Restituzione in luogo a definire: 29 marzo 2019, ore 15-17

DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI E DEI RISULTATI ATTESI

– Coinvolgimento e aggregazione di studenti provenienti dalle scuole pubbliche e private secondarie di secondo grado della Provincia di Piacenza, in gruppi rappresentanti gli stessi istituti scolastici di provenienza, che si impegnano a seguire tutti i passaggi di formazione e ad attivare iniziative di diffusione e di restituzione nelle loro classi, nelle rispettive scuole e di fronte alla cittadinanza.

– Abbassamento della quota di partecipazione a carico degli studenti.

– Aumento del numero di scuole coinvolte nel progetto.

– Allargamento della partecipazione agli incontri di formazione organizzati anche ai maturandi con maggiore impatto delle attività proposte e diffusione dell’iniziativa.

– Valorizzazione delle attività preparatorie e conclusive del viaggio.

– Produzione e pubblicazione della documentazione sui blog, siti web, pagine social della Regione, dell’Isrec e delle scuole.

– Il viaggio viene seguito da un giornalista del quotidiano locale “Libertà”, con resoconto giornaliero e divulgazione dell’esperienza vissuta dai ragazzi

– Incontro di restituzione aperto alla cittadinanza.

– Allargamento della partecipazione personale e attiva alla elaborazione di una memoria condivisa sulla Shoah

NUMERO DEGLI STUDENTI CHE PARTECIPANO AL PROGETTO: 160
EVENTUALE COINVOLGIMENTO DI STUDENTI DISAGIATI: l’istituto invia a tutte le scuole coinvolte un espresso invito a favorire con risorse proprie, degli enti locali e di eventuali sponsor la partecipazione al viaggio di alunni meritevoli ma disagiati.
SCUOLE CHE PARTECIPANO AL PROGETTO: 8
Costo complessivo e QUOTA DI PARTECIPAZIONE integrale senza contributi 73.000,00 euro – 456,00 euro cadauno

Sostengono economicamente il Progetto: Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna, Coop San Martino, Associazione mutilati e invalidi di Guerra, Comuni di piacenza, Fiorenzuola, Castel San Giovanni

Viaggio della memoria 2018

Viaggio della Memoria 2018

Piacenza-Trieste-Sarajevo
Un secolo di storia (1917-2017) al confine orientale d’Europa.
8 – 13 aprile 2018

–> Restituzione pubblica del viaggio

Gli incontri preparatori

Introduzione al viaggio 2018

Da Piacenza, a Trieste e a Sarajevo, questo viaggio propone un percorso attraverso la Storia di tutto il Novecento, accompagnando una riflessione che permetta di comprendere i caratteri e la consequenzialità storica oltre agli eventi periodizzanti che dalla I Guerra mondiale alla guerra nei Balcani di fine secolo, – passando per il II conflitto mondiale, l’occupazione nazista dell’Europa e l’affermazione del totalitarismo sovietico, fino alle divisioni della Guerra fredda e il risorgere dei nazionalismi dopo il 1989- hanno contribuito a definire la complessa e tragica identità europea.

Il percorso partirà da Trieste, il “confine orientale”, teatro di numerosi fondamentali passaggi storici inerenti la prima e la seconda guerra mondiale collegandosi in continuità, storica e geografica, con i Balcani. Il passaggio ad Est permetterà di riprendere il filo tracciato fino a quel momento, a partire dall’attentato a Francesco Ferdinando, considerato l’evento scatenante della prima Guerra mondiale, per poi affrontare la storia della ex Jugoslavia, dalla seconda guerra mondiale agli avvenimenti più recenti, che hanno sconvolto e ridisegnato questo territorio, ma non solo. Una storia di confini che ci porta a riflettere sui meccanismi di “costruzione” di identità ideologiche e nazionalistiche fisse ed escludenti, per poter ragionare su possibili antidoti culturali e sociali da contrapporre a questi processi.

Questo viaggio si propone di affrontare la Storia come una dialettica tra condizioni geopolitiche date e processi politici, in cui le azioni e le scelte, dei singoli come delle nazioni coinvolte, presentano una fondamentale connessione e consequenzialità e si determinano vicendevolmente.

L’obiettivo di cittadinanza è quello di interrogarci sugli usi della memoria in Europa e sulle narrazioni individuali e collettive che la storia lascia in eredità, e quindi sul ruolo che i cittadini e l’Europa possono avere nel promuovere comunità includenti, plurali e solidali.

Viaggiare insieme in luoghi così complessi anche a causa della storia recente prevede la necessità di costruire un gruppo coeso e capace di muoversi con la giusta attenzione nei luoghi che andrà a visitare.

I partecipanti al viaggio saranno pertanto coinvolti in un ciclo di incontri di formazione storica progettato e realizzato dall’Isrec, che li preparerà ad affrontare il percorso fornendo gli strumenti per conoscere, e per quanto possibile comprendere ed elaborare una personale visione sul presente.

Viaggio della memoria 2016

Praga-Terezin, 5-9 aprile 2016

per gli studenti delle scuole superiori di Piacenza e un gruppo di cittadini

Galleria fotografica (© Betty Paraboschi)

12993565_620436621442111_5374539040602713553_n 12994463_620436604775446_2752898811708004257_n 12670675_620436318108808_2802652847819746097_n

12670685_620436428108797_4829442198620534866_n 12923118_620435528108887_3171471747271730240_n 12924398_620436131442160_593567052596574517_n
12931284_620436351442138_7321409201900524478_n 12932551_620436438108796_5795088358509457321_n 12932760_620435518108888_5984589931275322856_n
12932847_620436091442164_4535639615819723656_n 12933122_620436288108811_7775756718524641986_n 12933130_620435531442220_7768441113899235510_n
12933137_620436594775447_2252968407478038603_n 12936759_620435524775554_4792687622927274482_n 12938283_620435781442195_5208168499651273909_n
12938367_620436398108800_8166223652095682393_n 12961526_620435658108874_4390176206745049865_n 12961562_620435611442212_3080842511384663516_n
12961607_620435771442196_8460959533886376306_n 12963402_620436554775451_5310821129727640939_n 12963517_620435878108852_4132928089402475878_n
12963517_620436148108825_3502435167244949440_n 12963552_620436104775496_7424367061826838128_n 12963739_620436031442170_3077297155937894539_n
12974388_620435998108840_5097248905177735029_n 12974403_620435654775541_6015626324738519460_n 12985455_620436061442167_7606495464160748894_n
12985637_620435898108850_1384010933626988668_n 12986946_620435754775531_7420198544531900237_n 12986967_620435881442185_9203756184040008715_n
12987040_620435984775508_366257505023783913_n

Programma e documenti per le scuole

Programma di massima

– Incontro di preparazione Aula 105 dell’ISII “Marconi”, 23 marzo 2016, ore 15,00-17,00, Aula Magna Liceo Statale G.M. Colombini, Via Beverora n. 51, Piacenza

– Programma del Viaggio

  • martedì 5/4/2016
    • mattina: ore 6,00 partenza da Piacenza
    • pomeriggio: viaggio e attività di formazione
    • sera: ore 20,00: arrivo a Praga, check-in Hotel, cena
  • mercoledì 5/4/2015
    • mattina: ore 9,00-12,20, visita guidata della città (I parte), Città Alta, Ponte San Carlo e Staromestske Namesti
    • pomeriggio: ore 14,00-16,00, visita guidata della città (II parte), Antico Ghetto ebraico, Sinagoghe e luoghi dell’attentato a Heydrich
    • sera: ore 20,00 cena
  • giovedì 7/4/2016
    • mattina: ore 7,00 colazione; ore 7,30 partenza da Praga in bus; ore 9,00-12,30 visita guidata al Memoriale di Terezin – ex lager; pranzo al sacco
    • pomeriggio: ore 13,30-15,30 visita guidata al Memoriale di Terezin – ex ghetto; 15,45 partenza da Terezin in bus
    • sera: ore 20,000 cena
  • venerdì 8/4/2016
    • mattina: ore 9,00-12,30 visita guidata della città (III parte) – Piazza Venceslao e la Primavera di Praga
    • pomeriggio libero con programma da definire con i docenti; ore 18,00 attività collettiva di confronto e approfondimento in Hotel
    • sera: ore 20,00 cena
  • sabato 9/4/2016
    • mattina: ore 7,30 – Partenza in bus da Praga
    • pomeriggio: viaggio e attività di formazione
    • sera: ore 21,30 arrivo a Piacenza

– Restituzione alla cittadinanza, presentazione delle rielaborazioni degli studenti Aula del Consiglio provinciale, 2 maggio 2016, ore 15,0017,00

Viaggio della memoria 2015: materiali didattici

Scarica il programma del viaggio

In attesa della partenza per il Viaggio della memoria 2015, che avrà come meta la città di Berlino ed il campo di concentramento di Ravensbrück, inseriamo alcuni materiali e spunti che saranno utili agli studenti per l’elaborazione del lavoro di restituzione del viaggio che verrà presentato alla cittadinanza il 24 aprile, in occasione dei festeggiamenti per i quarant’anni di vita dell’ISREC di Piacenza.

Testimonianza scritta di Mirella Stanzione

Testimonianza orale di Mirella Stanzione rilasciata a Parma, presso la Casa della Musica, il 31 gennaio 2015
C. Antonini, Ravensbrück e Medina, in Rinchiudere un sogno. Da Piacenza ai lager nazisti

Scheda di Medarda (Medina) Barbattini, in Rinchiudere un sogno. Da Piacenza ai lager nazisti

“Le rose di Ravensbrück”, video a cura della Fondazione Memoria e Deportazione
Pannelli riguardanti le donne nella Resistenza tratti dalla mostra “Storie parallele” prodotta dall’ISREC di Piacenza

Documentazione in lingua inglese sul campo di Ravensbrück
Due puntate di “La storia siamo noi” su Berlino
A. Chiappano, Ravensbrück, in I lager nazisti: guida storico-didattica